La storia

L’istituto comprensivo Anna Frank, che comprende la Scuola Secondaria di  primo grado “Zucchi” di Via Toscana 10, la Scuola Primaria “Munari” di via Marche 1  e la Scuola Primaria “Puecher” di Via Goldoni 28, si è costituito  nell’anno scolastico 2001/2002  001/2002.

In questa realtà i docenti danno vita ad un unico progetto educativo che va dalla fanciullezza all’adolescenza: si tratta di un progetto capace di generare, durante questo arco temporale, momenti di integrazione educativa tra esperienze svolte in ambito familiare,scolastico e istituzionale, nella convinzione che la conoscenza favorisca la collaborazione con le famiglie e nella consapevolezza che la risorsa più importante sia l’insieme delle persone che operano per creare un ambiente positivo, accogliente e credibile.  

Finalità generali del nostro progetto educativo sono:

  • lo sviluppo armonico della personalità degli alunni, per valorizzare tutte le loro potenzialità e le loro capacità e per promuovere una responsabile integrazione sociale;
  • il successo formativo delle nostre bambine e dei nostri bambini, delle nostre studentesse e dei nostri studenti 

Origine del nome della Scuola Secondaria di primo grado

Bartolomeo Zucchi, nato a Monza nel 1570 e morto nel 1630, è stato uno studioso italiano che dedicò la sua attività di storico soprattutto alla sua città di Monza: scrisse, tra le altre, opere sulla storia della Corona Ferrea (sostenendo con convinzione che in essa, come voleva la tradizione, vi fosse uno dei chiodi della Passione di Gesù); sulla regina Teodolinda e su San Gerardo dei Tintori.

Intrattenne per un certo periodo un rapporto epistolare con suor Maria Virginia de Leyva,più nota come “la Monaca di Monza”, interrompendolo quando il comportamento immorale di quest’ultima divenne di dominio pubblico.

Alla sua morte lasciò i suoi beni in eredità ai Gesuiti perché fondassero una scuola per i giovani poveri e meritevoli.

A Monza gli sono stati dedicati i nomi di due scuole: il Liceo classico, da qualche anno anche a indirizzo musicale e la nostra scuola media, anch’essa a indirizzo musicale.

Bartolomeo-zucchi.jpg